Dichiarazione d’amore

Pietrasecca. La falesia di casa, le fughe rapide dal lavoro nei pomeriggi d’estate, le ore piccole nelle sere di luglio che alle nove di sera sei ancora in parete e sul sentiero è già buio pesto, i tramonti di dicembre, le mattine d’inverno che arrivi quando non c’è nessuno e fa ancora freddo, ti fai scaldare dal primo sole e all’ora di pranzo sei già a casa. Continua a leggere

Immobile tra lame di roccia

C’era una volta un piccolo paese, neanche troppo piccolo, neanche troppo isolato, seduto su una serie di lame di roccia alte decine o un centinaio di metri, appoggiato sul fianco di una strana montagna che era essa stessa una lama, un gigantesco lastrone arancio e grigio. Il paese se ne stava lì, lento, quasi fermo, e sembrava ignaro della bellezza e del tesoro che custodiva, con le sue gole e le sue strane pareti. Continua a leggere